Nima Mobile App

  1. Il cliente

    NIMA sushi & urumakeria è una delle realtà più affermate nel campo della ristorazione fusion. Con 12 punti vendita all’attivo (dislocati tra Milano, il suo interland e la città di Firenze) propone una cucina di sushi e poké capace di combinare in maniera vincente sapori hawaiani e tradizioni della gastronomia nostrana, mantenendo sempre un occhio di riguardo per la sostenibilità (grazie alla certificazione “Friend of the Sea”) e la lotta agli sprechi.

  2. La richiesta

    NIMA desiderava dotare il proprio business di un’applicazione mobile che, essendo compatibile con Android e iOs, potesse raggiungere tutti i clienti e fornisse loro la possibilità di effettuare ordini online con semplicità ed immediatezza, snellendo al tempo stesso anche il carico dei propri flussi lavorativi.

  3. La soluzione

    Dopo aver effettuato una swot analisi approfondita per identificare i punti di forza e di debolezza nell’approccio lavorativo di NIMA, WWG è riuscita a definire i principali interventi strategici necessari per incrementare la produttività del brand e migliorarne la presenza sul mercato.

    1. Accettazione ordini e creazione della mobile app

      Prima dell’intervento di WWG il personale di NIMA riceveva e accettava ordini o prenotazioni solo tramite chiamata telefonica o messaggi Whatsapp, dovendo quindi far fronte a errori di typo, lentezza nel flusso lavorativo e alla limitatezza dell’inevitabile rapporto one-to-one con il cliente. Questa scelta portava con sé altre conseguenze dannose per il brand, come l’assenza di un database clienti da analizzare per pianificare azioni di marketing e fidelizzazione o l’esperienza poco fluida e svantaggiosa dal punto di vista del business fornita al cliente. La mobile app progettata e creata da WWG permette invece ai clienti di NIMA di ordinare, personalizzare i prodotti o prenotare un tavolo ovunque si trovino selezionando il ristorante d’interesse. Una volta inviato, l’ordine viene ricevuto e registrato su un pannello di amministrazione, creando così un database di clienti e relativi ordini utile per integrare una BI.Nella fase immediatamente successiva, esso viene stampato e consegnato in cucina per la preparazione. È stato inoltre implementato un algoritmo per gestire il flusso di preparazione delle pietanze basato su fasce orarie definite, che permette di regolare l’andamento di domanda e offerta. In questo modo il flusso lavorativo risulta più organizzato ed efficiente, e vengono evitati sprechi di tempo o accavallamenti fra gli ordini.

    2. Abbattimento dei costi, brand awareness e brand reputation

      Le piattaforme di delivery hanno profondamente rivoluzionato il mondo del food offrendo soluzioni su misura per ogni esigenza ed un servizio volto alla totale soddisfazione del cliente. Queste features, però, hanno dei costi in termini monetari ed influiscono anche, seppur in maniera più indiretta, sull’identità del brand. Le percentuali trattenute sugli ordini sono molto alte, ed il più delle volte risulta impossibile far risaltare l’identità della propria azienda all’interno di un elenco asettico e così popolato di competitor. Per questo motivo, per realizzare la mobile app di NIMA, WWG si è concentrata in particolar modo sulla personalità del marchio, su ciò che il cliente desiderava comunicare e sull’abbattimento dei costi sopracitati. Il feeling e lo stile dell’app rispecchiano la cultura ed i valori di NIMA, e sono stati appositamente studiati per evidenziarne la personalità ed aumentarne il ricordo positivo nella mente dei clienti.